In che anno, che mese, che settimana, che giorno, che ora, che minuto, che secondo è accaduto il Big Bang?

il

Emanuele, 9 anni, ci ha posto questa domanda.

Risponde Franco Bagnoli del Dipartimento di Fisica e Astronomia

Per stimare l’età dell’universo, abbiamo a disposizione diversi metodi che sfruttano le osservazioni astronomiche e astrofisiche dello spazio. Il primo metodo che gli scienziati usano è  quello di calcolare quanto sono distanti le galassie le une dalle altre. Possiamo anche “vedere” direttamente quello che resta della luce che è stata emessa nelle prime fasi iniziali dell’universo, circa 379.000 anni dopo il Big Bang, secondo i modelli usati dagli scienziati. Questa luce si chiama radiazione cosmica di fondo.

Mettendo insieme tutti gli indizi, possiamo stimare che l’universo abbia avuto inizio 13,798 ± 0,037 miliardi di anni fa, che è quindi la data del Big Bang rispetto al nostro calendario. Quel “± 0,037 miliardi” indica l’incertezza che ancora abbiamo rispetto a quell’evento, ovvero per ora conosciamo la data del Big Bang con una incertezza di 37 milioni di anni, per cui è difficile dire anno, mese, giorno, ora di quando accadde.

Ovviamente possiamo anche dire che il tempo iniziò con il Big Bang, quindi alle 00:00:00 del 1/1/0000, solo che a questo punto non possiamo stabilire con precisione la data di oggi, rispetto a questo calendario cosmico.

Hai ancora domande su questo argomento? Scrivi a chiediloaunifi@unifi.it