Si dice che mangiare la verdura fa bene. Ma la scienza che dice?

Uno studio su una classe di composti naturali presenti nella frutta e nella verdura dà una conferma ulteriore a questa indicazione. La ricerca condotta da un team di ricercatori dell’Università di Firenze e della Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige, ha scoperto che i prodotti di origine vegetale come le fragole, le foglie del cavolo e le bucce di mela sono particolarmente ricchi di microRNA in grado di proteggere e potenzialmente curare malattie infiammatorie. Il meccanismo di azione dei microRNA vegetali nei confronti del  sistema immunitario fornisce una possibile interpretazione dell’efficacia protettiva del consumo quotidiano di frutta e verdura nei confronti di malattie cardiovascolari, diabete e patologie autoimmuni che hanno una radice comune nell’infiammazione cronica.

Hai ancora domande su questo argomento? Scrivi a chiediloaunifi@unifi.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...